ltrinoi
29gen

Le associazioni del territorio Il Melograno, Croce Rossa Italiana-comitato di Sassuolo, Nuovamente Secchia e Anffas onlus Sassuolo danno l’avvio al progetto GLI ALTRI SIAMO NOI-La persona al Centro,

 un calendario di attività svolte sul distretto ceramico per coinvolgere, promuovere e sviluppare percorsi di autonomia, in collaborazione con le Caritas del territorio, associazione servizi per il volontariato Modena e servizi sociali del territorio

 

Grazie al finanziamento ricevuto dalla Regione Emilia Romagna, nell’ambito del servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e Terzo Settore, dallo scorso novembre si è aperto un importante canale di attività sul territorio, che vede un ricco calendario in svolgimento da gennaio a ottobre 2019.

Partner di progetto principali sono quattro realtà associative e di volontariato del territorio sassolese, che operano sul distretto ceramico e che hanno avviato in questa occasione una preziosa sinergia,  anche grazie al lavoro di co-progettazione realizzato insieme al CSV.

Il Melograno è emporio solidale nato a Sassuolo nel 2014; incontra ogni anno circa 150 famiglie in stato di disagio economico. Da sempre l’operato è stato finalizzato a promuovere conoscenza e relazione attraverso il sostegno alimentare, visto più come mezzo che come fine.

Nuovamente Secchia nasce da un progetto della Caritas del Territorio Valle del Secchia  , quale luogo di accoglienza, di opportunità relazionali rivolte alla promozione umana e al rispetto delle diversità di genere, di religione e di contesto sociale. È presente sul territorio del Distretto da ottobre 2010 e collabora con le istituzioni, le parrocchie e i cittadini. Accoglie secondo modalità diverse persone inviate dai servizi socio-sanitari o in stato di emarginazione sociale o povertà.

Anffas nasce nel 1958 dall’esperienza comune di genitori con figli portatori di disabilità psichica. Le famiglie, impegnandosi direttamente per spezzare le barriere dell’incomprensione e dell’emarginazione, cominciano a promuovere una cultura dell’accoglienza, del superamento della diversità, aprendo e creando opportunità di scambio e coinvolgimento di persone con disabilità in diversi contesti e con diverse realtà.

Croce Rossa Italiana, da sempre attiva nelle emergenze, ha finalizzato negli ultimi anni la sua presenza sul Distretto, promuovendo una specifica azione di supporto sociale alle varie situazioni di fragilità e vulnerabilità sociali, in modo da promuovere forme di auto-aiuto e di solidarietà.

L’operato delle varie associazioni in questi anni, in stretto raccordo con i servizi sociali, ha permesso di rilevare alcuni bisogni e poter offrire a persone che lo desiderano, diverse opportunità e servizi di facilitazione, sportello o laboratorio.

Presso il Melograno, e a rotazione nelle Caritas del distretto, sarà possibile accedere a uno sportello informativo di orientamento ai servizi del territorio, presso il quale trovare una prima risposta a necessità di informazioni su lavoro, documenti, bisogni primari, etc (attività curata dal Melograno, in collaborazione con CRI). Sarà possibile prendere parte anche a laboratori socio educativi: vere e proprie attività di coinvolgimento e condivisione tra persone di varia origine e provenienza.

Presso Anfass si terranno invece cicli di incontri – laboratori di cucina, con l’organizzazione conclusiva di tre momenti conviviali cittadini (attività curata da Anffas, in collaborazione con Melograno e CRI).

Presso Nuovamente Secchia si svolgeranno invece laboratori di falegnameria e sartoria, attività specifiche di riciclo e recupero.

Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Sassuolo si occuperà di un servizio di strada in risposta ai bisogni di prima necessità. Il Distretto di strada opera in squadra, composta da un minimo di tre fino ad un massimo di cinque membri, Operatori Sociali Generici (formati da Croce Rossa Italiana) e si propone di supportare le varie situazioni segnalate di disagio e di abbandono, relative a persone senza fissa dimora e/o con difficoltà economiche e sociali, con il supporto ed il coordinamento dei servizi sociali e le associazioni in rete.

Possono accedere a queste attività persone inoccupate, disoccupate, in difficoltà o solitudine, persone in cerca di socializzazione e integrazione.  L’obiettivo è quello di stabilire relazioni, supportare i bisogni primari e creare partecipazione, nell’ottica di uno sviluppo di percorsi di autonomia.

Per avere maggiori informazioni e ricevere il calendario specifico delle singole attività, è possibile contattare le associazioni coinvolte: Il Melograno: 0536.1750990; Nuovamente: 0536.994525; Anffas: 0536.811565; CRI: 334.6587644

Qui la locandina dell’iniziativa